Ciclabile Treviso – Ostiglia da Treviso per Badoere e Piazzola

Escursione treno+ bici self-guided in autonomia senza guida per gruppi di amici

L’ex ferrovia Treviso – Ostiglia è una strada ferrata realizzata nella campagna veneta nel 1930 per ragioni commerciali e militari e dismessa dopo la Seconda Guerra Mondiale a causa dei danni inferti dagli eventi bellici. I binari non furono più ripristinati e il sedime è diventato nel tempo una naturale green way lunga circa 116 chilometri di cui noi vi proponiamo di farne una quarantina in una giornata intera.

Dopo la consegna della bici e della mappa, si parte in bici da Treviso e si coglie l’occasione per vedere velocemente questa città incantevole; i canali limpidi riflettono antichi palazzi affrescati, e i vicoli porticati conducono alla piazza dei Signori dove si affaccia il palazzo dei Trecento. Ben presto, a Quinto di Treviso il percorso affianca il Sile, un fiume di risorgiva tutelato da un Parco Regionale.  Sempre in sella alla vostra bici, si arriva a Badoere di Morgano, dove con una breve deviazione si arriva in una singolare piazza composta da due emicicli porticati che ospitano da più di trecento anni le botteghe e le case degli artigiani.
La pista ciclabile è ombreggiata da robinie, aceri e querce che costituiscono un bosco lineare interrotto solo dalle originali stazioni ferroviarie, oggi in via di valorizzazione. Tutto intorno, nei campi, si coltivano pregiate colture orticole come il radicchio tardivo di Treviso e l’asparago di Badoere. Si pedala lungo il territorio di Trebaseleghe e a Piombino Dese si consiglia una deviazione per ammirare due splendide ville venete: villa Cornaro, progettata da Palladio e Ca’ Marcello, sontuoso complesso ancora oggi abitato e visitabile. Siamo giunti nel cuore della Valle Agredo, un territorio dove abbondano le acque limpide delle risorgive e dove l’orditura regolare dei campi, le intersezioni ortogonali dei fossi e delle strade, fanno di queste terre una sorta di paesaggio agrario archeologico.
Sparsi nella fertile campagna del Graticolato Romano troviamo paesi dal doppio volto: quello laborioso e dinamico dei distretti industriali e quello antico dei centri storici. Ci fermiamo in uno di questi, Camposampiero, per ammirare le sue due torri medievali, i palazzi veneziani, i porticati e i preziosi santuari antoniani.

È ora giunto il momento di proseguire in direzione delle Terre del Brenta. Dopo aver percorso il nuovo ponte ciclabile per attraversare il fiume Brenta, segue un tratto bellissimo in comune di Piazzola sul Brenta; nei pressi dell’ex stazione si lascia la pista per raggiungere la monumentale villa Contarini.
Piazzola sul Brenta si distingue dagli altri paesi incontrati per la sua conformazione urbanistica frutto dello sviluppo industriale avvenuto alla fine dell’Ottocento per volere della ricca famiglia Camerini. Ancora nel 1920 funzionavano sei impianti idroelettrici, una fabbrica di acido solforico, una di concimi chimici, un cementificio, una segheria, due fornaci per laterizi, due filande, laboratori agro-alimentari e uno iutificio. Tutto questo oggi costituisce un importante centro di archeologia industriale.

Proseguimento in bici per raggiungere la stazione fs di Grisignano di Zocco e riconsegna delle bici.

In alternativa, si può concordare in anticipo riconsegna delle bici a Piazzola e servizio di transfer privato per una stazione ferroviaria o vostro alloggio (con un supplemento).

Itinerario: cca 50 km cca su pista ciclabile, in pianura. Percorso adatto a bambini sopra i 12 anni abituati a pedalare. Per i bambini più piccoli, visitate la ns pagina Accessori bici per bambini.

Quando: tutti i giorni nel giorno feriale o festivo che preferite con prenotazione anticipata
Durata: giornata intera

Punto di ritrovo: stazione ferroviaria Treviso centrale
Come arrivare: in treno o in auto.

Prezzo:
€ 35 per persona inclusa bici da cicloturismo, borsa, mappa + consegna bici a Treviso e ritiro a Piazzola sul Brenta
€ 45 per persona inclusa Ebike/bici a pedalata assistita, borsa, mappa + consegna bici a Treviso e ritiro a Piazzola sul Brenta

Prezzi validi per gruppo di minimo 6 persone già costituito.

Altri servizi disponibili su richiesta: pranzo presso agriturismo presidio slow food con vini e prodotti locali, visita guidata alla Villa Ca’ Marcello a Badoere, ingresso a Villa Contarini a Piazzola, guida in bici lungo il percorso.

Il punto di ritrovo si può concordare anche presso un’altra stazione ferroviaria su linee ferroviarie diverse: Piombino Dese, Camposampiero, Grisignano di Zocco.

Disponibile su prenotazione servizio di transfer da e per le stazioni fs o vostro alloggio con un extra costo.

L’evento garantisce il distanziamento sociale e rispetta tutte le norme nazionali e regionali anti COVID-19. Per maggiori dettagli, leggere con attenzione il nostro Protocollo anti diffusione covid-19.

Per informazioni e prenotazioni:

Viaggiare curiosi agenzia di turismo sostenibile

tel. +39 328 4089272

e-mail:info@viaggiarecuriosi.com

via Aureliana 50, Montegrotto terme PD

Contattaci

Tel: +39 328 4089272 info@viaggiarecuriosi.com