Ciclovia delle isole di Venezia E5

WP_20150621_011

Ci sono due modi per affrontare questa suggestiva escursione:  si può partire dal Tronchetto, a soli “tre ponti di distanza” dalla stazione dei treni di S. Lucia. Da qui si prende il “Vaporetto”, un battello di linea che percorre la rotta Venezia – Lido di Venezia.  “Il Lido” è la prima delle due lunghe isole ( la seconda è Pellestrina ), che fanno da protezione alla città e da spartiacque fra la laguna ed il Mare Adriatico.  Passando per la Giudecca, ci si lascia alle spalle Piazza S. Marco e alla sinistra i Giardini della Biennale per approdare sull’estremità settentrionale dell’isola, in prossimità del piccolo aeroporto Micelli e cominciare la pedalata che ci porterà fino a Chioggia.

La ciclovia permette di attraversare l’isola per tutta la sua lunghezza con una sola deviazione ad anello che consente di fare un giro attorno al Lido centro, per poi proseguire fino alla sua estremità meridionale che è separata dall’isola di Pellestrina da una piccola lingua di mare. Dopo un breve traghettamento si approda sul piccolo e pittoresco agglomerato urbano di Santa Maria del Mare.  E’ questo il primo dei centri abitati che si susseguono lungo questa seconda sottilissima isola, i paesi di S. Pietro, S.Antonio da Pellestrina e Pellestrina, che si sviluppano tutti lungo un’unica via di collegamento fino al Duomo di Ognisanti, oltre il quale la strada finisce in corrispondenza del molo di attracco del battello di collegamento con Chioggia.  Qui l’isola è collegata attraverso un sottile istmo alla riserva naturale di Ca’ Roman, considerata così, quasi un’isola a sé stante, perché di fatto consente i collegamenti solo via mare ed i suoi accessi sono regolamentati. E’ comunque una tappa da non perdere e vale la pena parcheggiare un po’ le bici per entrare a farci un giro prima di proseguire per la tappa finale.

Naturalmente il percorso si può fare anche al contrario (è l’altro modo). Partendo proprio da Chioggia, dopo aver visitato il suo caratteristico centro storico, pittoresco e ricchissimo di storia e di aneddoti interessati che lo mettono in perenne competizione con Venezia, in quanto è un insediamento antichissimo, antecedente alla fondazione di Venezia stessa.

Per scegliere da dove iniziare il percorso della ciclovia delle Isole, è consigliabile tener conto dell’orario di partenza e della posizione del sole che, dalla prospettiva delle isole, sorge dal mare e tramonta su una laguna che ha lo skyline di Venezia sullo sfondo.   Fra le tappe di rilievo di questo piccolo tour, possiamo indicare l’oasi degli Alberoni, il centro storico di Malamocco, la riserva di Ca’ Roman e i Murazzi.   E’ un percorso facile e divertente, che si può affrontare tranquillamente anche con i bambini.

I periodi consigliati per godere al meglio di questa meravigliosa escursione sono la primavera e l’autunno.

Lunghezza del percorso: 40 km

Difficoltà: facile

Durata del percorso: giornata intera

Per maggiori informazioni collegarsi a: https://www.veneto.eu/cms/index.asp?idcms=965

 

Servizi offerti:

Noleggio bici,

Servizio di transfer persone,

servizio di trasporto, consegna e ritiro di bici,

prenotazione hotel,

degustazioni di vini e  prodotti locali,

visite guidate dei centri città e

servizio di trasporto e custodia bagagli.

 

Per informazioni e prenotazioni:

VIAGGIARE CURIOSI agenzia di turismo sostenibile
Esperienze a piedi, in bici, in barca con degustazioni.
Noleggio bici con consegna e transfer
cell. 328 408 9272
info@viaggiarecuriosi.com
Via Aureliana 50, 35036 Montegrotto Terme (PD)

Contattaci

Tel: +39 328 4089272 info@viaggiarecuriosi.com