L’anello della Donzella E3 in bici

DSC_0006

All’interno di questo territorio protetto, nel cuore del Parco Regionale del Delta del Po, le attività dell’uomo e le fasi così ritmate della sua esistenza, sono ancora legate a”filo doppio” con l’ambiente che lo circonda. Anche laddove sono stati creati degli insediamenti turistici, si può comunque godere ancora del relax di una natura incontaminata.

Partendo da Porto Tolle, si sale sull’argine destro del Po, per raggiungere il paese di Scardovari, terra di pescatori che alimenta un importante mercato ittico.  Si prosegue oltre Bonelli, il paese delle tipiche casette del Delta, costruzioni ad un solo piano con i grandi cammini “a dado”. Proseguendo ancora, verso il naturale sbocco sul mare, si raggiunge la spiaggia di Barricata, dove sorge un villaggio turistico, frequentato soprattutto d’estate dai turisti più amanti della tranquillità. E’ un “territorio anfibio” che l’uomo sa ben sfruttare, data la sua alternanza dell’acqua con l’asciutto, per le varie attività che altrimenti sarebbero  difficili da gestire in condizioni diverse: nelle sue valli, i pescatori si dedicano fra le altre cose all’allevamento dei mitili e delle vongole, mentre pescano orate e branzini in mare o anguille nelle acque più dolci provenienti dal fiume.  Nelle terre bonificate fra i vari bracci del delta invece, si può coltivare ancora il riso come una volta, oltre ad altri cereali ed i prodotti di orticoltura, che su questi terreni fertili crescono rigogliosi. Fiorente era un tempo la coltivazione della canapa, che prediligeva questi terreni umidi, per la macerazione naturale degli steli, utili all’epoca per la produzione di pregiate fibre tessili.

Completato il tratto sulle rive, ci si avvia a chiudere il giro dell’isola della Donzella, risalendo l’omonimo braccio del fiume (Po della Donzella) fino a Ca’ Vendramin, dove si può chiudere l’itinerario con una visita al Museo Regionale della Bonifica, allestito all’interno di un’antica Idrovora costruita agli inizi del ‘900.

Lunghezza del percorso: 60 km

Difficoltà: facile

Durata del percorso: Una giornata

Per maggiori informazioni collegarsi a: https://www.veneto.eu/cms/index.asp?idcms=961

 

Servizi offerti:

Noleggio bici,

Servizio di transfer persone,

servizio di trasporto, consegna e ritiro di bici,

prenotazione hotel,

degustazioni di vini e  prodotti locali,

visite guidate dei centri città e

servizio di trasporto e custodia bagagli.

 

Per informazioni e prenotazioni:

VIAGGIARE CURIOSI agenzia di turismo sostenibile
Esperienze a piedi, in bici, in barca con degustazioni.
Noleggio bici con consegna e transfer
cell. 328 408 9272
info@viaggiarecuriosi.com
Via Aureliana 50, 35036 Montegrotto Terme (PD)

Contattaci

Tel: +39 328 4089272 info@viaggiarecuriosi.com